Incoming & Outgoing Tour Operator


Il Sepolcro degli Scipioni

Appuntamento: portone di ingresso al sito, via di Porta San Sebastiano, 9

Chiuso dal 1992 riapre al pubblico solo per gruppi accompagnati lo straordinario complesso archeologico del sepolcro degli Scipioni dopo un lungo periodo dedicato a lavori di restauro e di recupero. 
La costruzione di un sepolcro monumentale che contenesse le spoglie dell’illustre famiglia senatoria, si deve al capostipite della famiglia degli Scipioni, Lucio Cornelio Scipione Barbato, console del 298 a.C., il cui sarcofago, elegantemente decorato e iscritto, si trovava di fronte all’ingresso, sul fondo del monumento.
Il sepolcro, situato nel tratto urbano di via Appia Antica a poca distanza da Porta San Sebastiano, è interamente scavato nel tufo e presenta sei gallerie entro le quali erano ricavate le nicchie destinate a contenere i sarcofagi. Intorno al 150 a.C., forse ad opera di Scipione Emiliano, venne scavata una nuova galleria sul lato verso l’Appia, con un ingresso indipendente. 
Nell’area archeologica, oltre al sepolcro degli Scipioni, potremo visitare anche uno splendido colombario affrescato del I secolo d.C. appena restaurato.